IC LUCIANI ASCOLI PICENO

Servizi

Servizi offerti dall’Istituto

Progetto “Centro di ascolto”
Il “Centro di ascolto” è un progetto di consulenza individuale, di gruppo per alunni, famiglie e personale scolastico nella gestione dei bisogni legati allo sviluppo della persona.
Nell’ambito delle misure di politica di sostegno alla Famiglia i “Centri di Ascolto” presenti nelle scuole di ogni ordine e grado dei comuni dell’Ambito Sociale XXII, rappresentano da oltre 10 anni un servizio di fondamentale importanza per prevenire il disagio e intervenire precocemente su di esso, nella consapevolezza che il malessere che un bambino o un adolescente può trovarsi a vivere, non è riconducibile esclusivamente a fattori di natura psicologica, ma molto spesso deriva da un complesso di fattori eterogenei. 

E’ un servizio gratuito, oltre che uno spazio riservato all’interno della scuola cui possono accedere studenti, insegnanti e genitori per ottenere informazioni, consulenza, sostegno psicologico, sostegno alle funzioni educative.
E’ uno strumento di promozione del benessere e di prevenzione del disagio giovanile oltre che di accompagnamento dei ragazzi nella crescita personale e relazionale.
E’ concepito come:
-antenna sensibile per il disagio, in un contesto di vita particolarmente significativo per il minore e la sua famiglia;
-strumento per il miglioramento dei rapporti scuola-famiglia e per la condivisione degli obiettivi educativi;
-terminale del sistema dei servizi territoriali dei comuni per la realizzazione di interventi di promozione del benessere e prevenzione del disagio, per il monitoraggio e l’osservazione di situazioni di rischio.

Sono previste le seguenti attività:
-ascolto, informazione e consulenza
-brevi percorsi di sostegno per nuclei familiari in difficoltà temporanea, in collaborazione con i servizi sociali e socio-sanitari territoriali
-azioni informative e/o formative per piccoli gruppi (alunni/genitori/insegnanti) su tematiche emergenti, in accordo con le singole scuole
-campagne specifiche per la promozione di corretti stili di vita e per la prevenzione del disagio (abuso di alcol, tabagismo, bullismo, dipendenza dal gioco d’azzardo etc.) anche in collaborazione con i servizi sanitari
-osservazione, monitoraggio, approfondimenti di situazioni di disagio giovanile e/o familiare in collaborazione con i servizi sociali territoriali
-partecipazione a ricerche sociali su tematiche inerenti al disagio giovanile.

Il servizio è di facile accesso e garantisce la presenza costante di una figura professionale esperta con esperienza specifica nel settore dell’ascolto e della consulenza nel contesto scolastico.
L’operatore del Centro di Ascolto lavora in stretta e sistematica collaborazione coni docenti ed i genitori e può avvalersi del supporto dei servizi sociali dei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale XXII di Ascoli Piceno, dell’ASUR come l’Unità Operativa PEAS (Promozione Educazione alla Salute) del Dipartimento di Prevenzione, del Consultorio Familiare, l’UMEE (Unità Multidisciplinare per l’Età Evolutiva) 
Il servizio è presente settimanalmente in tutti i plessi dell’Istituto. 

L’OPERATRICE DI RIFERIMENTO in Istituto è la Dott.ssa Tiziana Boccolini

Ad avvio di anno scolastico l’Istituto fornisce agli operatori della scuola ed alle famiglie i recapiti e gli orari del progetto-servizio.
———————————————————————————————-
Mangiando s'impara
Progetto “Mangiando s’impara”
Il Progetto “Mangiando s’impara”, attivato dal 2013-14, in questi anni ha arricchito e qualificato l’offerta formativa dell’Istituto.  Aprendo un ulteriore canale di comunicazione tra territorio e famiglie ha offerto e potrà continuare ad offrire una concreta risposta all’esigenza dei genitori che, per motivi di lavoro e di organizzazione familiare, non possono prelevare i propri figli al termine delle attività didattiche (ore 13.00).
Il progetto è nato, altresì, dalla consapevolezza che le dinamiche di gruppo che si creano in occasione della condivisione del pasto rappresentino un ulteriore strumento per rafforzare l’efficacia del messaggio educativo. Pertanto si propone, in stretta collaborazione con l’Amministrazione Comunale, di consentire alle famiglie della scuola primaria “Don Bosco” – Via Kennedy di poter accedere al servizio mensa attivo nella scuola tempo pieno “San Filippo”, secondo le modalità e tempi di seguito indicati.

TEMPI: intero anno scolastico 
Gli iscritti al progetto si impegnano ad usufruire del servizio mensa tutti i giorni dal lunedì al venerdì
dal lunedì al venerdì dalle ore 13.00 alle ore 14.00 servizio mensa
solo il mercoledì: anche dalle ore 14.00 alle ore 15.00 dopo-mensa 
(prima dell’ordinario rientro pomeridiano dalle ore 15.00 alle ore 17.00)

SPAZI: refettorio /mensa plesso via Kennedy (in comune con il tempo pieno) 
In caso di emergenza sanitaria, solo il mercoledì con la modalità del cestino freddo nel teatrino del plesso 

DESTINATARI: alunni iscritti alla Scuola Primaria “Don Bosco”
Tra le richieste valutabili e fino a massima capienza definita nelle opportune sedi, il progetto prevedere l’accoglienza degli alunni secondo i criteri che seguono:

premessa la precedenza ad alunni frequentanti il plesso Don Bosco già iscritti al servizio nell’ anno pregresso e ad alunni con fratelli/sorelle già iscritti al servizio e frequentanti il plesso Don Bosco,
1. alunno/a *con certificazione 104/92 frequentanti il plesso Don Bosco
2. alunno/a *già frequentanti il plesso Don Bosco: nell’ordine classi 5^, 4^, 3^,2^
3. alunno/a *residente fuori Comune di Ascoli Piceno 
4. alunno/a *trasportato/a seguendo il criterio decrescente del chilometraggio (dai più lontani ai più vicini)

*alunno/a con esigenze familiari lavorative di entrambi i genitori con un orario non compatibile con quello relativo all’uscita delle ore 13.00


RISORSE UMANE
Personale di cucina (in servizio per il tempo pieno)
Personale ATA 
Personale docente: la scuola assegna l’incarico di vigilanza a docenti interni 

L’attivazione del progetto “Mangiando si impara” è subordinata alla messa a disposizione da parte dell’Ente comunale del servizio mensa per gli alunni iscritti al progetto.  

Per informazioni sul servizio rivolgersi alla segreteria dell’ISC: Tel. 0736 43805-Area didattica

———————————————————————————————–

Sezione primavera "Il germoglio"
Sezione primavera “Il germoglio”
Istituita con la Legge n.296, art.1, comma 630 del 27 dicembre del 2006, la sezione primavera si configura come un sistema basato sull’educazione e la formazione dei bambini di età compresa tra i 2 ed i 3 anni e si propone come una sorta di “ponte” che assicura continuità dal punto di vista formativo tra il nido e la scuola dell’infanzia. 

La sezione Primavera “Il germoglio” d’Istituto è ubicata nel plesso della Scuola dell’Infanzia “San Marcello” in Via Sardegna. Accoglie bambini dai 24 ai 36 mesi, è un servizio educativo e didattico che accoglie e risponde ai bisogni primari del bambino che si affaccia alle prime esperienze extra familiari e garantisce spazi e tempi adeguati alla fascia d’età grazie alla presenza di educatrici specializzate. La sezione Primavera, oltre a spazi dedicati, condivide spazi e attività di continuità con la scuola dell’infanzia “San Marcello”.

SPAZI INTERNI:
Sezione con zone gioco a tappeto, zona morbida, zona tavoli
Spazio riservato al riposo e servizi igienici
Salone polivalente per percorsi senso-motori
Spazio mensa

SPAZI ESTERNI:
Ampio giardino con attrezzature per l’infanzia
Orto didattico

Per informazioni sul servizio rivolgersi alla segreteria dell’ISC-Area didattica

L’attivazione della sezione per l’anno scolastico è subordinata al recupero degli spazi nel plesso ove solitamente ubicata, attualmente utilizzati dalla scuola dell’infanzia di San Marcello per la gestione delle attività nel rispetto delle disposizioni di sicurezza anti-COVID 19.  
————————————————————————————————————————-
Patto educativo
Patto educativo
In linea con quanto disposto dalla Legge 107/2015 e dal DPR 235/07, l’Istituto organizza percorsi di formazione/informazione scuola-genitori che propongono incontri a tema volti ad approfondire vari aspetti “dell’educare” per sostenere la formazione di docenti e genitori e costruire una fattiva rete di collaborazione tra le famiglie e gli operatori della scuola.

PERCORSO a.s.2021/22: “Sportello COVID-Interazioni educative”  

Servizi offerti dal Comune

Trasporto: il servizio di trasporto è messo a disposizione dal Comune di Ascoli Piceno.

Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Comunale Polo sant’Agostino-Corso Mazzini Biblioteca comunale- telefono 0736 298874

Mensa (plessi San Marcello, Montessori, San Filippo e Giacomo e Progetto “Mangiando s’impara-Don Bosco): il servizio è messo a disposizione dal Comune di Ascoli Piceno.

Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Comunale Polo sant’Agostino-Corso Mazzini Biblioteca comunale- telefono 0736 298874

Regolamento comunale per la disciplina del servizio di refezione scolastica

Commissione mensa